Storia - Bagnaturo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia

Bagnaturo



RIPRODUZIONE CARTOLINA STORICA

gentilmente fornita da Elena Rossi

Riproduzione cartolina storica Bagnaturo
 
Chiesa Madonna Addolorata Bagnaturo


LA STORIA

Tratto da “La memoria e il Morrone”


Arrivando da Pratola, si incontrava la chiesa di S. Brigida sulla statale, dal bivio si accedeva alla strada che entrava in Bagnaturo, diviso in due parti, di Pratola e di Sulmona;

All’inizio del paese troviamo ancora oggi un gruppo di case chiamate Villa Giovina, dove c’era un antico palazzo del 1700;

A seguire la chiesa della Madonna Addolorata, costruita dagli abitanti nei primi del ‘900.

I nonni raccontano che quando avevano tempo, andavamo in montagna a prendere le pietre, portandole a mano perché non c’erano né carretti né altri mezzi. S’alzavano la mattina presto e incamminandosi cantavano così “ Alzatevi buona gente, andiamo per pietre alla Madonna ”

Vecchio lavatoio Bagnaturo



IL NOME … LE ORIGINI…

Bagnaturo .. “le bagnature” …

Un tempo i pastori venivano due volte l’anno a fare il bagno alle pecore, in dialetto si dice “l’ognatura” … il bagno

Bagnaturo veniva chiamato dai pratolani le “casette”, perché molti di loro qui avevano dei terreni donati dai frati celestini.

Bagnaturo è sorto prima delle frazioni limitrofe; San Pietro, Case Lupi, Marane …

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu